Discariche in …sosta

 

discariche in sosta

Luglio caldo, caldissimo. Passi per l’area industriale ed il nauseabondo odore ti colpisce. Basta guardarsi intorno per capire il perché. Succede che le piazzole della parallela di Viale dell’Industria, di recente costruzione, siano tutte occupate, ostruite da immondizia di ogni genere. Piccole discariche che sostano. Caldo e immondizia, si sa, sono una bomba ecologica, pericolose anche per la pubblica salubrità. E succede anche che ti giri e magari senti il rumore dello Stir che funziona: un occhio all’impianto ed un all’immondizia che c’è dietro di esso, sulla strada come sulla piazzola. Ma non è l’unico punto. Lungo tutta l’arteria la visione è costante. Il fatto che sia meno trafficata – ma poi neppure tanto di meno –  non significa che debba essere così immonnezzata. Chi butta quella robaccia? Perché non si pulisce, almeno periodicamente? Ecco a cura che si ha della città. Troppo poca, troppo poco.