Ciotti entra nella lista PD. Vittoria di Battipaglia

ciotti2

Colpo grosso nella notte prima della presentazione delle liste per la corsa al Consiglio regionale. Un candidato rinuncia e Pietro Ciotti, espressione del Pd battipagliese, da tempo in campo in vista delle prossime amministrative nel Comune commissariato, entra nella lista ammiraglia.

La richiesta della candidatura di un battipagliese, avanzata qualche settimana fa dal direttivo cittadino, è stata così accolta nel rush finale. Una candidatura di servizio, utile e necessaria a dare identità e spinta in una città dalla quale non si può e non si dovrà prescindere. Una candidatura che segue quel nuovo corso del Pd battipagliese, iniziato con l’elezione del segretario, Davide Bruno, e proseguito con l’affermazione di un nuovo modello di partito che si sta affermando in città, rafforzandolo sempre di più, conducendolo verso quel radicamento, che risulta vitale per ridare fiducia e speranza in una città che cerca un riscatto, ad iniziare da quello politico. “Il partito esce rafforzato da questa candidatura – sottolinea Raffaele Fimiani, elemento di spicco della direzione cittadina – Ora non ci sono più alibi, Battipaglia ha un candidato nel Partito democratico nel quale riconoscersi e su cui poter puntare”. Un risultato importante per la città e l’affermazione di un ruolo centrale del Pd battipagliese. “Siamo proiettati verso questo nuovo corso, proviamo a cambiare verso, come dice Renzi – sottolinea il segretario del Pd cittadino, Davide Bruno – Ed ora si dovrà andare compatti, con Ciotti, a rafforzare il ruolo della Piana della Piana del Sele e di Battipaglia, una città che si mette al servizio del partito in prima persona”.

Ed era stato proprio Ciotti, esattamente un anno fa, durante un comizio in piazza, a chiedere con forza una rappresentanza cittadina nelle sedi istituzionali. Un lavoro lungo un anno, insieme all’associazione Comunità Storia & Futuro, che lo sostiene in questa battaglia, anche in vista delle amministrative. “E’ un buon inizio – dice Ciotti – La dimostrazione che si può voltare pagina, al di là delle storiche divisioni del passato. Il partito si è presentato unito nell’indicare la mia candidatura e quella della Ventriglia, per la parte femminile. E’ tempo di unire, di unirci per affermare la forza della nostra città innanzitutto, ma del territorio salernitano nel suo insieme”. A Battipaglia ci sono le radici, ma in tutta la provincia si estendono i rami di questo albero che avrà questi soli trenta giorni per crescere.

IL FUTURO E’ OGGI. Il futuro è con Pietro Ciotti. Riprendiamoci la città, riconduciamola tra quelle che contano. Diamo valore a noi stessi. Insieme

 

Battipaglia, 2 maggio 2015

 

Area Comunicazione . Margherita Siani